Grafica e Spiritualità

Grafica alla ricerca della Spiritualità

Posts Tagged ‘Celti’

Considerazioni e riassunto su “Solstizio d’Estate”

Posted by graficaespirito su 19/05/2008

Brevi considerazioni e riassunto sullo svolgimento delle manifestazioni del “Solstizio d’Estate” dal 21 giugno al 12 Luglio 2008

Siamo immersi in questo Universo che, oltretutto, stando alle ultime scoperte astronomiche, si teorizza che ci siano collegamenti, “zone di passaggio” verso altri Universi.

Presi da tanti problemi contingenti in questa nostra vita caotica, noi comuni mortali del XXI secolo, non volgiamo mai, o quasi mai, uno sguardo o un pensiero all’immenso Complesso che ci ospita, se non quando ci sono eventi che ci fanno alzare gli occhi, come per esempio nel caso del passaggio delle comete o dello spettacolo dell’eclissi, o durante il giorno del solstizio che, talvolta, ci fa riflettere per lo meno sul tempo che passa e le stagioni che si susseguono.

Così abbiamo approfittato di questo fenomeno naturale per cominciare a vedere che cosa succede in questa fase particolare del sole rispetto alla terra e ci siamo allargati, grazie all’aiuto dell’astrofisico Oriano Spazzoli Farneti, all’osservazione del cielo notturno di inizio estate, e con l’aiuto di un telescopio abbiamo visto l’anello di Saturno, i satelliti di Giove (almeno 4), la Via Lattea e la Luna come se stessimo consultando un atlante astronomico.

Collegato a questo evento di esplorazione del cielo, in serata abbiamo inaugurato una mostra di pittura e di grafica dove tre artisti hanno espresso la loro personale visione dell’Universo da tre punti diversi di osservazione:

Oriana Spazzoli Farneti ci ha dato un saggio sulle stupende immagini e sensazioni che ci offrirà lo spazio quando in un prossimo futuro (speriamo) vi ci potremo addentrare,

Giovanni Mambelli ci ha portato a fare considerazioni di questo tipo: tutto questo è una manifestazione di Dio, che è presente nel tutto visibile e invisibile come lo è dentro di noi. Anche i primi esseri umani lo avevano individuato e adorato nell’acqua, nel fuoco, nella terra; i pagani lo avevano poi identificato nelle varie divinità e i Celti lo avevano raffigurato uno e trino.

Vito Tumiati, artista ferrarese, si è ispirato ai miti e alle costellazioni “identificando nel recupero del “mito” i tentativi da parte dell’uomo-artista di prendere le distanze da una realtà che per qualche attimo pare dissolversi alla luce di quella “storia” che gli antichi vivevano con l’intensità di una preghiera.”

Chi ci ha presentato questa “storia” delle divinità antiche è stato Francesco Tuccia, dilettante ma appassionato studioso della cultura e della religiosità pagana che, nella giornata di sabato 28 giugno, ha presentato una relazione sul Solstizio d’Estate, sui miti e sui riti antichi. La maggior parte di noi pensa che la parola “pagano” voglia dire (come afferma il dizionario) “chi ignora i principi religiosi del cristianesimo, o vi si oppone o lo perseguita” , ma in realtà non è così: “paganesimo”, infatti, “è l’insieme delle religioni, nel nostro caso, della civiltà del mondo antico greco-romano, che ha preceduto la religione cristiana”( anche questa definizione è riportata nel dizionario).

Ma per non essere troppo pesanti e pedagogici, e sempre rimanendo a tema, ci ha pensato Cristina di Bologna con il suo gruppo di balli celtici a farci digerire meglio la cena rustica (rustica sì, ma decisamente consistente e varia) e a darci una sferzata di energia e di ritmo insegnandoci a ballare all’ “irlandese”, danza che praticano i discendenti dei celti.

Il curatore dell’evento: Giovanni Mambelli

Annunci

Posted in Arte, Astronomia, Grafica, Spiritualità | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: