Grafica e Spiritualità

Grafica alla ricerca della Spiritualità

Archive for the ‘Astronomia’ Category

Prossimi incontri

Posted by graficaespirito su 28/05/2009

Comune di FERRARA- 3^ circoscrizione

sala  “N.ORSATTI” dal  12-27 settembre 2009

P.zza Buozzi 14, FERRARA (Pontelagoscuro) 

loc. la morte di cosmos 

Considerazioni grafiche sull’Universo

-torniamo a guardare le stelle-

 SABATO 12 settembre  INAUGURAZIONE ore 17,30.

 Interverrà PAOLO CORTESI:  Dott. in filosofia  scrittore di molti saggi storici e di fenomenologia di cultura occidentale con una relazione di cui segue il prologo

“LA MORTE DI COSMOS”

Dal mondo vivo degli antichi all’universo parcellizzato del presente
Le antiche civiltà consideravano il mondo come un enorme organismo vivente, sensibile, percorso da fittissime reti di “simpatie”, di influssi, di echi e di armonie consonanti.
Dalla seconda metà del XVII secolo in poi, si è ritenuto l’universo luogo di forze impersonali, meccanicistiche, deterministiche.  Con l’affermarsi del Positivismo (tra Otto e Novecento), la realtà è  stata racchiusa in una formula matematica, rifiutando come rudimentale e superstiziosa ogni alternativa che ammettesse dimensioni non materiali e quantificabili. 
Ripercorreremo le tappe principali di questa lunga e complessa vicenda culturale, incontreremo i principali protagonisti degli “opposti schieramenti”, consideremo le conseguenze che questo cambiamento di parametri ha avuto non solo sugli intellettuali e gli scienziati, ma sopratutto nell’esistenza della gente comune.  Il  nostro presente ha le sue radici remote nella morte di Cosmos. 
 
 Faranno da cornice le opere di:  Giovanni MAMBELLIOriana SPAZZOLI FARNETI e Vito TUMIATI e all’inaugurazione sarà il Dott. PAOLO CORTESI a presentare l’evento con una relazione storica-filosofica su l’universo “LA MORTE DI COSMOS”

 oriana spazzoli

 Oriana SPAZZOLI FARNETI con le sue fantastiche  visioni spaziali

 universo-TUMIATI
Vito TUMIATI : miti e costellazioni
 universo -MAMBELLI
Giovanni MAMBELLI   l’uomo e l’Universo
***
Semplici considerazioni grafiche e alcune riflessioni storiche-filosofiche sicuramente espresse in maniera molto chiara come è solito fare anche nei suoi libri  Paolo Cortesi.  Le domande che affiorano, almeno a me, sono tante: chi eravamo? quelle creature appena uscite dalla preistoria, come facevano a conoscere tante cose sull’Universo e per quell’anelito a unirsi ad Esso costruire monumenti così perfetti e ciclopici!!     E chi siamo?  La  nostra attuale apertura sull’Universo è a 360 gradi o forse manca una angolazione di veduta, quella che avevano i nostri antenati?
***
 

 

Annunci

Posted in Arte, Astronomia, Grafica, Materia, scienza, Spiritualità | 1 Comment »

Festa del Solstizio d’Estate

Posted by graficaespirito su 19/05/2008

Documento in Pdf

Posted in Arte, Astronomia, Grafica, Spiritualità | Leave a Comment »

Mostra di pittura e grafica “L’Universo”

Posted by graficaespirito su 19/05/2008

mostrauniverso1

****

Uomo, se non ami la natura come te stesso, non potrai far parte dell’Universo

(di Giovanni Mambelli)

skmbt_c45108110410360p4

*

incisioni-002

incisioni-0061

incisioni-0111

Posted in Arte, Astronomia, Grafica, Spiritualità | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Considerazioni e riassunto su “Solstizio d’Estate”

Posted by graficaespirito su 19/05/2008

Brevi considerazioni e riassunto sullo svolgimento delle manifestazioni del “Solstizio d’Estate” dal 21 giugno al 12 Luglio 2008

Siamo immersi in questo Universo che, oltretutto, stando alle ultime scoperte astronomiche, si teorizza che ci siano collegamenti, “zone di passaggio” verso altri Universi.

Presi da tanti problemi contingenti in questa nostra vita caotica, noi comuni mortali del XXI secolo, non volgiamo mai, o quasi mai, uno sguardo o un pensiero all’immenso Complesso che ci ospita, se non quando ci sono eventi che ci fanno alzare gli occhi, come per esempio nel caso del passaggio delle comete o dello spettacolo dell’eclissi, o durante il giorno del solstizio che, talvolta, ci fa riflettere per lo meno sul tempo che passa e le stagioni che si susseguono.

Così abbiamo approfittato di questo fenomeno naturale per cominciare a vedere che cosa succede in questa fase particolare del sole rispetto alla terra e ci siamo allargati, grazie all’aiuto dell’astrofisico Oriano Spazzoli Farneti, all’osservazione del cielo notturno di inizio estate, e con l’aiuto di un telescopio abbiamo visto l’anello di Saturno, i satelliti di Giove (almeno 4), la Via Lattea e la Luna come se stessimo consultando un atlante astronomico.

Collegato a questo evento di esplorazione del cielo, in serata abbiamo inaugurato una mostra di pittura e di grafica dove tre artisti hanno espresso la loro personale visione dell’Universo da tre punti diversi di osservazione:

Oriana Spazzoli Farneti ci ha dato un saggio sulle stupende immagini e sensazioni che ci offrirà lo spazio quando in un prossimo futuro (speriamo) vi ci potremo addentrare,

Giovanni Mambelli ci ha portato a fare considerazioni di questo tipo: tutto questo è una manifestazione di Dio, che è presente nel tutto visibile e invisibile come lo è dentro di noi. Anche i primi esseri umani lo avevano individuato e adorato nell’acqua, nel fuoco, nella terra; i pagani lo avevano poi identificato nelle varie divinità e i Celti lo avevano raffigurato uno e trino.

Vito Tumiati, artista ferrarese, si è ispirato ai miti e alle costellazioni “identificando nel recupero del “mito” i tentativi da parte dell’uomo-artista di prendere le distanze da una realtà che per qualche attimo pare dissolversi alla luce di quella “storia” che gli antichi vivevano con l’intensità di una preghiera.”

Chi ci ha presentato questa “storia” delle divinità antiche è stato Francesco Tuccia, dilettante ma appassionato studioso della cultura e della religiosità pagana che, nella giornata di sabato 28 giugno, ha presentato una relazione sul Solstizio d’Estate, sui miti e sui riti antichi. La maggior parte di noi pensa che la parola “pagano” voglia dire (come afferma il dizionario) “chi ignora i principi religiosi del cristianesimo, o vi si oppone o lo perseguita” , ma in realtà non è così: “paganesimo”, infatti, “è l’insieme delle religioni, nel nostro caso, della civiltà del mondo antico greco-romano, che ha preceduto la religione cristiana”( anche questa definizione è riportata nel dizionario).

Ma per non essere troppo pesanti e pedagogici, e sempre rimanendo a tema, ci ha pensato Cristina di Bologna con il suo gruppo di balli celtici a farci digerire meglio la cena rustica (rustica sì, ma decisamente consistente e varia) e a darci una sferzata di energia e di ritmo insegnandoci a ballare all’ “irlandese”, danza che praticano i discendenti dei celti.

Il curatore dell’evento: Giovanni Mambelli

Posted in Arte, Astronomia, Grafica, Spiritualità | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Manifestazione del “Solstizio d’Estate”

Posted by graficaespirito su 19/05/2008

Comunione di intenti di coloro che hanno contribuito alla realizzazione

Ognuno di noi ci ha messo del suo, nella maniera in cui sa esprimersi al meglio, con più libertà e più conoscenza, coi mezzi che più sono idonei alla nostra personalità e che sappiamo gestire con passione.

E’ bello vedere che ambiti così apparentemente lontani come l’astrofisica, la storia, l’arte e le tradizioni si possano amalgamare e completare componendo così un quadro complesso ma omogeneo dove nella sincerità e nella passione che ognuno ci mette si delinea una traccia che esula dalle verità scontate che molto spesso rappresentano, in realtà, falsi pregiudizi e che va verso un’autentica ricerca del Vero.

Questo, secondo noi, è quel tipo di cultura che non consiste in una conoscenza più accurata di una specifica materia, ma vuole portare a una visione più allargata, ad un’apertura mentale su tanti elementi collegati fra loro, e soprattutto godere della bellezza di scoprire strade ed elementi nuovi partecipando e facendo partecipare.

L’astrofisico Oriano Spazzoli Farneti

Gli artisti Oriana Spazzoli Farneti Giovanni MambelliVito Tumiati

Esperto in paganesimo Francesco Tuccia

francescotucciavitotumiatiDott. Francesco Tuccia con a fianco l’artista di Ferrara che ha partecipato con le sue opere alla mostra Vito Tumiati

Posted in Arte, Astronomia, Grafica, Spiritualità | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »

Note di Francesco TUCCIA esperto in “paganesimo”

Posted by graficaespirito su 19/05/2008

francescotucciaInnanzitutto vorrei ringraziare il mio amico Giovanni Mambelli per avermi coinvolto in un progetto che ritengo interessante, nonché importante. Interessante, perché presenta tematiche stimolanti di cui raramente si sente parlare, e importante, perché coinvolge personaggi che fanno parte di culture e situazioni distanti, in un periodo storico in cui vige sovrana l’idea dello scontro fra culture.

Fatta questa premessa, vorrei dire brevemente quattro parole sulla relazione che ho scritto espressamente per questa iniziativa.

Giovanni mi aveva chiesto di introdurre la cultura celtica e di parlare della festività del Solstizio d’Estate, io, in maniera forse un po’ troppa “libera” ho deciso di percorrere altri territorii, instradando l’intera mia conversazione su ben altri binari.

Ho cominciato la mia semplice relazione con un discorso sul Paganesimo in generale e per introdurre un tema che sconcerta non poco le persone che vengono a conoscenza di questi argomenti per la prima volta: si può essere cittadini del XXI secolo e Pagani e politeisti allo stesso tempo?

Successivamente, prendendo le mosse da un testo importante del professor Wickham, “Storia del Teatro”, ho dimostrato che le festività religiose cristiane – oltre a essere tante altre cose – sono anche un calco di precedenti festività religiose pagane.

Poi ho parlato del mese di Giugno e di alcune festività che avvengono oggi nel nostro paese in questo mese, citando ampi stralci del libro “Lunario” di Alfredo Cattabiani, ho dimostrato non solo che tante feste e tante processioni religiose che avvengono oggi hanno giusto sostituito la Divinità antica di turno, ma che in alcuni casi elementi della paganità antica sono stati recuperati ed inseriti nelle varie liturgie cristiane di oggi.

Poi ho parlato, finalmente, del Solstizio d’Estate, dando alcune notizie di carattere scientifico e di carattere mitologico con un paio di escursioni significative nel mondo Greco e in quello Romano, finché – utilizzando le analisi del filosofo Salvatore Natoli – sono giunto a parlare di alcuni concetti importanti per il pensiero pagano, come quelli di “panteismo”, “ciclicità della visione temporale”, “etica del finito”, in una contrapposizione dialettica con la visione cristiana (“linearità della visione temporale” ed “etica dell’infinito”).

Finalmente ho parlato della “Ruota dell’anno” con i suoi Sabba, i suoi Solstizi ed i suoi Equinozi ed ho fatto un breve excursus sulla Wicca, una religione pagana della spiritualità moderna, quindi il senso delle feste, delle celebrazioni, de’ simboli, ecc. e per queste notizie ho utilizzato i testi di Phyllis Curott e di Marian Green.

Prima di terminare la mia conversazione non ho potuto fare a meno di fare un veloce salto in quella che considero la mia “casa”, con l’aiuto degli studi del professore Uberto Pestalozza ho parlato un po’ della spiritualità mediterranea, della divinità della Potnia Theron, la Dea Mater e del concetto di morte e resurrezione.

Infine, con la scusa di commentare una breve filastrocchetta che scrissi in onore della Dea Demeter, utilizzando gli studi del professor Nuccio d’Anna ho dato una discreta infarinatura di tipo storico e culturale sul mito del grano per eccellenza, e utilizzando gli studi del professor Stefano Arcella ho dato delle indicazioni di tipo esoterico a questo mito.

In conclusione mi rendo conto di aver messo un sacco di verdura sul fuoco e di avere annoiato mortalmente i/le presenti – che, tuttavia, si sono mostrati/e molto corretti/e, donando un silenzio assolutamente non previsto da parte mia – ma il desiderio di proporre una visione inedita su tutta una serie di questioni e la rara opportunità offertami da Giovanni mi hanno portato a presentarmi in questa maniera.

Salutandovi,

Francy

Posted in Arte, Astronomia, Spiritualità | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Immagini dell’Universo

Posted by Spiritualità Razionale su 19/05/2008

Spiral Galaxies in Collision Credit: Debra Meloy Elmegreen (Vassar College) et al., & the Hubble Heritage Team (AURA/STScI/NASA)

*

Immagini scelte dell’Universo

Posted in Astronomia, Spiritualità | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Lo Spirito nella Materia

Posted by graficaespirito su 01/04/2008

Immagini  e  testi  ripresi dalla locandina di invito alla personale di febbraio 2007 a Pontelagoscuro (FE)
 
.
Mi piace considerare che la Divinità pervada tutto, materia compresa.

spnellamat4

Molti, soprattutto nell’emisfero occidentale, credono che lo Spirito sia manifesto solo negli esseri umani (o tuttalpiù negli esseri viventi), unici detentori di un’anima e quindi di Spirito. 

gvsnm6

Non potrebbe essere che il tutto, materiale e non, sia intriso dello Spirito che regola l’universo?

spnellamat5

Il nome più bello che si potrebbe dare è AMORE: una pulsante e perenne sinfonia che tutto abbraccia.

 gvsnm3

 

Ai tempi di una non molto remota civiltà l’uomo aveva individuato nella natura: montagne, rocce, fonti di acqua, vulcani , ecc. la sorgente o sede di Divinità o perlomeno manifestazioni di un Dio

 

 

skmbt_c45108123111210

 Non potrebbe essere che il tutto materiale e non, sia intriso dello Spirito che regola l’universo? Il nome più bello che si potrebbe dare è AMORE: una pulsante e perenne sinfonia che tutto abbraccia.  Non dimentichiamoci che ai tempi di una non molto remota civiltà l’uomo aveva individuato nella natura: montagne, rocce, fonti di acqua, vulcani, ecc. la sorgente o sede di Divinità o perlomeno manifestazioni di un Dio che spesso veniva già concepito come unico e trino.  A queste religioni “primitive” sono seguite altre forme derivanti sopratutto da rivelazioni profetiche di uomini “illuminati” e mi piace pensare come cristiano e con la mia ragione a un Gesù Cristo (uomo-Dio) come espressione massima di fede e speranza che si è presentato a noi con tutto l’AMORE possibile. Provabilmente il cosmo in tutte le sue molteplici forme esistenti, si realizza e “santifica” nel suo “essere naturale”. Il genere umano, unico ad avere la possibilità della scelta, ha sicuramente enormi difficoltà ad inserirsi in questo Spirito Naturale e quindi a unirsi al TUTTO”.

skmbt_c45108123111200

incisione-lunare

essenza-vegetale

 inchiostro e tempera: “essenza vegetale”

spirito-dellalbero1 

inchiostro e tempera: “lo spirito dell’albero”skmbt_c45108123111211

Mambelli col Prof. Giuliari

Il segno del dolore:  interpretato come mezzo terapeutrico. Incisione su zinco:vernice-molle e acquatinta mm.440×340 segnodeldolorep

Opera presentata alla seconda edizione del PREMIO ITALO GRANDI indetta da “Grafica d’arte” sul tema “il segno del dolore”.
Dichiarazione di poetica dell’autore: “… il segno del dolore è espresso dalle contrazioni delle nervature sia della mano che del legno della croce che ciascuno di noi deve portare… L’energia purificatrice che scaturisce dalla sofferenza spezza la croce: le linee rigide e fredde diventano con l’aiuto dello Spirito sinuose e dolci e portano il nostro essere alla luce in Cristo.”

.

Flussi e Riflussi

flussieriflussip

Posted in amore, Arte, Astronomia, buddismo - tibet, Ecumenismo, Grafica, Materia, Spiritualità | Contrassegnato da tag: , , | 9 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: