Grafica e Spiritualità

Grafica alla ricerca della Spiritualità

Considerazioni sulla “intelligenza” della natura

Posted by graficaespirito su 08/05/2011

Presso la ” COOPERATIVA AGRICULTURALE ORDINE DI VITA”  in Via Montone 19- Monte Tauro, sulle prime colline di  Rimini, il prof.Giorgio CELLI terrà una conferenza su un tema quanto mai interessante e farà sicuramente riferimento alle sue molteplici ricerche su vari campi: api, mondo vegetale e animale.  Ci tengo a rendere noto questo incontro in quanto socio da vecchia data di questa Cooperativa nonchè promotore di questo incontro.

Per l’occasione ho preparato un volantino con lo sfondo di una ultimissima incisione su zinco dove la nostra natura ha come base una figura geometrica che fa riferimento alla serie di numeri di Leonardo da Pisa detto Fibonacci . Leggo su internet:”…i numeri di Fibonacci descrivono anche il modo in cui crescono le foglie, i fiori e i rami delle piante…”

Poi partendo dall’acqua e dal fuoco ho raffigurato il DNA della vita un pò a fumetto. Sopra alla struttura elementare della nostra vita è rappresentata un altro DNA ricavato dai disegni misteriosi dei “cerchi del grano”. Con questo riferimento esoterico mi pongo una domanda: la nosta natura riuscirà fare un’altro salto nell’evoluzione e portarci a livello organico e intelletuale molto superiore a quello attuale offrendoci delle possibilità inimmaginabili?

Chiederemo  al Prof. Giorgio Celli se è lecita questa domanda e quale ipotetica risposta può avere.   

 

Annunci

6 Risposte to “Considerazioni sulla “intelligenza” della natura”

  1. giovanni7 said

    In giovane età non mi ponevo molte domande.Accettavo la spiegazione che avevo ricevuto a scquola,ma dopo nel !954 ho avuto un incontro paranormale molto pauroso che mi ha fatto capire che non tutto è ciò che ci circonda.Esiste qualcosa di imponderabile che sfocia nella magia.Poi,da quell’anno ho avuto molte apparizioni di ufo di varie forme,Ho avuto vari messaggi visivi,ho visto la luce solida,il cambiare forma ,rapide accelerazioni e arresti improvvisi.Alcuni oggetti mi sono sembrati come i nostri aerei,ma alle volte ho pensato di essere di fronte a fenomeni paranormali.Insomma c’è qualche cosa che interagisce con noi non in maniera terrestre ma con una tecnologia da illusionista.Insomma ci deve essere qualcuno o oppure una comunità galattica dalla tecnologia sovrumana che ci controlla da lungo tempo.Non sono nè per Darwin,nè per la Bibbia ,ma dato che cervello e vista sono apparsi sulla Terra da 800 milioni di anni,e che erano già allora super-complessi e non potevano essersi assemblati da soli ,penso ad un intervento esterno alla Terra.Il fenomeno vito è forse comune a tutto l’Universo.

    • Dal momento che le nostre certezze naturali sono molto discutibili figuriamoci se ci mettiamo a parlare di quelle sopranaturali.
      Certamente sono anch’io aperto a tutte le possibilità, ma quello che più mi interessa è il comune substrato della spiritualità espressa in termini sia atei che religiosi.
      Le caratteristiche spirituali comuni a tutti gli uomini, e forse anche agli animali e piante,con al primo posto l’Amore, a cosa ci possono indirizzare, quale progetto c’è in tutto questo? Questa in fondo è la mia ricerca sopratutto in chave grafica.
      P.S. Con tua ultima frase “Il fenomeno vito è forse comune a tutto l’universo” cosa intendi dire? Grazie per il tuo intervento Giovanni

    • Dato che l’Universo è un grande frattale e che molti animali e piante hanno delle strutture frattali,penso che la struttura a frattale è comune a tutto il creato.Quando pensiamo che occhi e cervello sono presenti sulla Terra da almeno 800 milioni di anni e perciò penso che tutto il creato non è nato da solo perchè risponde a regole geometriche-matematiche logaritmiche e quantistiche.

  2. giov45 said

    Il fenomeno vita è comune nell’UNIVERSO..infatti se osserviamo lo scheletro dei dinosauri , dei mega-animali più recenti osserviamo che hanno in comune una testa una spina dorsale le costole le gambe . ogni epoca ha i suoi animali ma tutti hanno
    in comune uno scheletro uguale ma diverso secondo la specie.Ora sono state trovate le proteine in tutte le galassie e anche l’acqua ,perciò un pianeta quando diventa abitabile la vita è già presente allo stato latente e si sviluppa in modo casuale .In alcuni pianeti si sviluppano animali in base ai prodotti della terra.I dinosauri sfruttano meglio le piante e le erbe primitive.Poi la temperatura condiziona la vita.occorrono temperature ottimali per ogni animale o pianta.Basta che la temperatura aumenti di alcuni gradi per far sparire una specie.

    • graficaespirito said

      Sì è così: la vita si forma e si trasforma con combinazioni casuali ed è un mistero. Ma il mistero ci appare ancora più grande quando tutto prende coscienza e ne abbiamo la consapevolezza. Riusciremo avere la piena consapevolezza di tutto questo?

      • giov45 said

        Dopo l’estinzione di massa di 250 milioni di anni fà vi è stato un periodo di 5 milioni di anni senza vita,perchè il cielo e il mare avevano una temperatura alta che non permetteva la vita.poi la vita è ricomparsa diversa da quella estinta.da dove è venuta la vita?Le opinioni sono 2 — o è stata portata sulla terra dal cielo oppure le molecole organiche sono abbondanti nell’universo e la vita si evolve in maniera casuale secondo la situazione del pianeta.Ecco,forse spiegati i vari animali che si sono avvicendati sulla terra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: